Pubblicato da: ubik | dicembre 28, 2007

Today in Lebanon

Today in Lebanon
Il terrore della guerra negli occhi,
il desiderio di ricostruire, di rinascere dopotutto;
gli edifici nuovi descrivono il senso di cio’ che ora non c’e’ piu’.

La voglia di vivere, di amicizia che li spinge,
la diffidenza iniziale e l’affetto di chi in fondo vuole solo fidarsi;
la poesia dice molto di un paese.
Ubik

“Se anche cantassi come gli angeli,
ma non amassi il canto,
non faresti altro che rendere sordi gli uomini
alle voci del giorno e alle voci della notte”

Khalil Gibran, Il Profeta

 

Today in Lebanon

The terror of war in the eyes,

the desire to rebuild, to be born again after all;

the new buildings convey a sense of something that doesn’t exist anymore.

The will to live, to make new friends drives them,

the first mistrust and the affection of someone who finally just want to trust;

poetry says a lot about a country.

“And if you sing though as angels, and love not the singing, you muffle man’s ears to the voices of the day and the voices of the night.”

Khalil Gibran, The Prophet

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: